WebSeo Slider Image
WebSeo
Lo squat fa male alle ginocchia ! Non faccio squat perché ho problemi di schiena! Stai imparando...
WebSeo
2019-04-16 10:10:37
WebSeo logo

Blog


- Owner - Pubblicato il

FARE SQUAT? SI SE SAI COME FARLO

Segui le mie linee guida

  • photo

Lo squat fa male alle ginocchia !
Non faccio squat perché ho problemi di schiena!



Stai imparando adesso a fare lo squat? Bene! Per prima cosa vediamo passo passo come si fa lo squat 

Che lo squat sia fra gli esercizi più efficaci per rafforzare e tonificare i muscoli delle gambe non ci sono dubbi. Non a caso è uno degli esercizi che inserisco più spesso nei programmi di allenamento perché ha il duplice effetto di potenziare i muscoli della parte bassa del corpo migliorando, allo stesso tempo, l’aspetto estetico delle gambe e dei glutei, quest’ultimi in particolar modo. Senza contare che è un validissimo esercizio per rinforzare i muscoli dell’addome e della schiena

Quando spiego per la prima volta lo squat ai miei clienti, la domanda che mi sento fare più spesso riguarda come posizionare i piedi rispetto alle ginocchia o viceversa. Forse adesso vorresti farmi la stessa domanda anche tu…. eccoti la risposta sintetizzata in tre punti:

“Le ginocchia seguono la punta dei piedi”: ciò vuol dire che le ginocchia non barcollano ne verso l’interno e ne verso l’esterno ma rimangono in linea con i piedi durante tutto l’arco del movimento.

“Il peso del corpo va distribuito in maniera uniforme”: Quando esegui lo squat non sbilanciarti mai in avanti o indietro, ne tanto meno lateralmente ma cerca di mantenere una buona stabilità di tutto il corpo distribuendo il peso su talloni e avampiedi.

potrebbe essere utile fare degli esercizi propedeutici di avvicinamento allo squat per imparare bene le basi del movimento prima di passare all’esercizio vero e proprio. Pertanto mi limiterò a fornirti delle linee guida generali semplici e chiare per aiutarti ad eseguire lo squat nella maniera più corretta

HAI MAI SENTITO PARLARE DI WALL SQUAT?

Iniziate accovacciandovi davanti allo specchio (sarà l’ultima volta che lo userete) cercando di tenere il peso del vostro corpo sulla parte posteriore del piede , rimanete due secondi in codesta posizione e poi risalite piano piano cercando di mantenere le tensioni acquisite.

Postato in: Generale

ARTICOLI CORRELATI