Personal Trainer a Catania - Massimiliano Passini
WebSeo
Questo è il mesociclo fondamentale per cominciare ad impostare una scheda di allenamento per la...
WebSeo
2019-10-01 14:33:36
WebSeo logo

Blog


- Owner - Pubblicato il

ECCO I MIEI SEGRETI PER UNA BUONA SCHEDA PER LA CRESCITA MUSCOLARE

il tuo personal trainer a catania

  • photo

Questo è il mesociclo  fondamentale per  cominciare ad impostare una scheda di allenamento per la creazione di una buona struttura fisica, soprattutto a livello della massa muscolare. I principi per costruire una buona programmazione di allenamento sono davvero tanti, si va ad esempio dal volume, all'intensità, alla densità della seduta di allenamento. Cercare di variare e programmare  questi parametri con dei  protocolli  definiti ed efficaci non fa altro che rendere l'allenamento il più produttivo possibile.
Molti ragazzi durante le mie tante consulenze in palestra la prima cosa che mi chiedono è: 
Voglio crescere muscolarmente! 
Creare una buona base di partenza con un buon programma strutturato è sicuramente quello che fa al caso nostro. La mia attività di personal training a Catania si prefigge di creare una serie di programmazioni di allenamento bi o trisettimanali per quanto riguarda l'aumento della massa muscolare ben strutturata e personalizzata.
Vi  spiego adesso  il mio modo di agire con alcune regole fondamentali sulle quali mi baso per creare un buon programma di allenamento in base all'obiettivo specifico nel periodo cosiddetto "MASSA".
NB NON ESISTE SCHEDA PER LA MASSA MUSCOLARE E SCHEDA PER LA DEFINIZIONE PERCHE SONO LE DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA(Questo perché il dispendio energetico indotto dall’allenamento coi pesi non è così rilevante. Dimagrire grazie ad allenamenti su alte ripetizioni, oppure all’opposto mettere massa con un range medio-basso ed alti carichi, è pura utopia)
Suddividi gli esercizi in palestra in 2 grandi categorie 
1) esercizi di base
2) esercizi complementari

Gli esercizi di base hanno la caratteristica di essere multiarticolari poiché coinvolgono grandi catene muscolari così come più articolazioni;questi tipi di esercizi hanno la capacità di provocare grandi cascate ormonali utili da un punto di vista fisiologico alla crescita muscolare.
Gli esercizi complementari invece come dice la stessa parola servono da completamento, si differenziano dai primi per la specificità locale,ovvero davvero specifico per il muscolo in questione, e  per essere monoarticolari. 

In una  buona scheda di allenamento queste due  grandi famiglie devono essere utilizzati in maniera idonea per ottenere lo stimolo giusto ed efficace ad una buona crescita muscolare.
Nella mia programmazione gli esercizi di base vengono inseriti sempre all'inizio di una scheda di allenamento, che possono andare da un 8×3, 6×4, 5×5, 4×6 (tutte queste combinazioni hanno mediamente 24-25 ripetizioni totali).
Qui possiamo non arrivare a cedimento ma dobbiamo utilizzare carichi mediamente dall’80% in su del nostro massimale. I recuperi sono dai 90″ in su.
 Seguito subito dopo esercizi complementari che hanno principalmente l'obiettivo di andare a completare il lavoro rifinendo il tutto.Qui è d’obbligo esaurire le riserve energetiche, pompare sangue al muscolo, arrivare al cedimento concentrico e volendo anche oltre grazie a serie ad alta intensità che possiamo inserire (superserie, xrep, stripping, ecc.). Le ripetizioni devono essere dalle 12 in su e possiamo fare 1-2 serie ad esercizio (se ci spremiamo fino in fondo non ne servono di più).

Esempio di scheda petto /Bic
Panca piana bil 4x4/6+2N 
Croci cavi alti 1x6/8 SS
PECTORAL MACHINE 1X12/15
Curl bil 2/3x5/8
Curl cavi alti  1X8/12 SS
Panca Scott 1X12/15

Se ANCHE TU sei alla ricerca di un buon metodo di allenamento che ti possa aiutare a incrementare la tua massa muscolare non esitare a contattarci attraverso la nostra pagina commerciale di Facebook. 
Ci tengo a precisare che i nostri programmi di allenamento possono piacere come non piacere ma quello che vi posso assicurare è che funzionano davvero.

Postato in: Generale

ARTICOLI CORRELATI