WebSeo Slider Image
WebSeo
Ripartire dopo le ferie estive e dopo lungo periodo di inattività, con i propri allenamenti non è...
WebSeo
2019-09-02 13:37:31
WebSeo logo

Blog


- Owner - Pubblicato il

Ripresa degli allenamenti : Le regole per INIZIARE BENE

Il tuo Personal trainer a catania

  • photo

Ripartire dopo le ferie estive e dopo lungo periodo di inattività, con i propri allenamenti non è mai una cosa semplice. Molti ci hanno chiesto se è il periodo di inattività potesse in qualche modo inficiare in negativo e risultati ottenuti durante il corso dell’anno; la mia risposta è stata sempre quella di affermare che il periodo di inattività serve principalmente per far riposare il corpo dopo lungo periodo di allenamenti intensi, le articolazioni e la mente.
Adesso vorrei introdurvi e guidarvi in questo vostro inizio di periodo di allenamento con delle linee guida che saranno importanti per poi ottenere il massimo e vari mesi successivi. In primis il primo consiglio che vi do è quello di Iniziare per gradi,Ovvero lavorare in palestra con gradualità ma soprattutto con costanza. 

Ripetizioni alte - Cercate soprattutto nei primi periodi di allenamento di non esagerare con l’intensità ma lavorare attraverso un volume più alto di esercizi adesso empio delle ripetizioni che possono andare dalle 10 alle 15 con un carico medio.
Carico adeguato- Ricollegandomi al discorso fatto prima, non esagerate con il carico soprattutto nella fase iniziale ma anzi andato a cercare quel Warm up che ci servirà per poi ottenere una buona base sulla quale poter lavorare per ottenere successi futuri.

Multifrequenza-  Non andate subito alla ricerca della specializzazione in parti del corpo ovvero non cercate di lavorare in maniera troppo localizzata ma in questo periodo andata lavorare con le classiche programmazioni total-body per almeno  10-15 giorni.  Il mio consiglio è quello di fare un esercizio per ogni gruppo muscolare, magari due  per le gambe,durante tutto il vostro allenamento.

Core- non dimenticare assolutamente di lavorare su due aspetti fondamentali: gli esercizi di stabilità per l’addome come ad esempio tutti i tipi di Plank sia statico che dinamico ed esercizi sulla mobilità.In quest’ultimo parametro è chiaro che voi non dobbiate diventare dei contorsionisti ma dobbiate in ogni caso avere una buona mobilità sia della scapolo-omerale che della coxo-femorale perché la maggior parte gli esercizi di chiederanno un ottimo supporto articolare e di mobilità.

Postato in: Generale

ARTICOLI CORRELATI