Personal Trainer a Catania - Massimiliano Passini
WebSeo
Ragazzi buongiorno oggi vorrei affrontare con voi un argomento particolare soprattutto per gli...
WebSeo
2019-03-15 19:56:02
WebSeo logo

Blog


- Owner - Pubblicato il

I 3 errori che TUTTI COMMETTONO in palestra nell’allenamento del PETTO

Il tuo Personal trainer a catania

  • photo

Ragazzi buongiorno oggi vorrei affrontare con voi un argomento particolare soprattutto per gli uomini,  Ovvero lavorare su uno dei muscoli più affascinanti come il pettorale.
Molti ci Contattano col desiderio di vedere questo muscolo crescere  tanto ma  il più delle volte non hanno mai i risultati sperati.
Perché ?
Partiamo parlando di aspetto posturale :
La posizione del deltoide che  non deve  mai essere avanti rispetto al centro del collo e all’orecchio. ( vedi cuffia rotatori).
La posizione del deltoide anteriore rispetto al pettorale alto, nel caso in cui avvenga la prima condizione c’e presenza di gibbo e quindi la porzione alta del pettorale viene nascosta
Questa valutazione è basilare, difatti se i deltoidi sono in avanti ricevono lo stimolo prima dei pettorali, poiché, essendo in avanti rispetto al centro del collo, ricevono una parte eccessiva del carico che di conseguenza viene sottratto al petto.

 Aspetto esecutivo e prettamente pratico :
Analizziamo quali sono i quattro errori sul perché il pettorale non riesce a crescere:
L’esecuzione scorretta alla panca piana: 
Molti utenti in palestra durante l’esecuzione della panca piana, ed in particolare nella fase di spinta rilasciano le spalle, ovvero portano le spalle al di sopra del petto. Questo movimento sopra citato, errore, fa lavorare il pettorale in un range ridotto. Esecuzione corretta:
Un buon trucco è quello di isolare il più possibile il pettorale,  inarcando la schiena e adducendo le scapole durante il movimento di spinta facendo attenzione a tenere basse le spalle.

Errore di esecuzione delle croci su panca piana con manubri: molti di voi eseguono questo esercizio E facendo toccare la fase finale due manubri, può essere udibile infatti anche il classico suono causato dall’urto e due manubri. Questa esecuzione ruba pensione ai gran pettorale non favorendo quindi uno sviluppo dello stesso muscolo. Il consiglio che vi do è di far lavorare il petto sempre in una tensione continua Sia in fase eccentrica sia in fase concentrica.
L’ultimo errore riguarda l’inclinazione della panca , ecco perché :

I primi 30° di inclinazione delle panche non sono molto redditizie ,l’angolo ottimale va dai 33 ai 40°, occhio a spingere la nuca sulla panca, vi darà più forza, e in caso di instabilità aprite il dorso che  allargherà la base di appoggio.

Postato in: Generale

ARTICOLI CORRELATI